Tag: Spending review

OVVIETA’ ECONOMICA INASCOLTATA

320px-Palazzo_della_banca_d'italia_(firenze)_03

Il 27 aprile 2012 questo foglio ospitò un mio breve scritto intitolato: “Un incomprensibile ritardo del Governo Monti” in cui stigmatizzavo il ritardo (dopo oltre 4 mesi dall’insediamento di quell’ Esecutivo) per le difficoltà che incontrava il Ministro Giarda, a procedere alla revisione della spesa pubblica revisione che giudicavo essenziale per cercare di ridurre l’enorme disavanzo pubblico. A distanza di due anni detta revisione (detta, per renderla più alla moda, “spending review”), dopo ben due Governi, sembra ancora in alto mare. Nel frattempo il nostro debito si è accresciuto a dismisura. L’economia di un paese è, semplificando, soggetta alle stesse regole che sovraintendono all’economia di una famiglia.

MULLER-BARBERA: SPENDERE O SPANDERE?

Si sono spenti, da tre settimane appena, i riflettori sulla sessantanovesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Una Mostra che, come preannunciato in primavera dalla coppia Baratta-Barbera, rispettivamente Presidente della Biennale e Direttore Artistico, ha confermato un netto cambiamento di tendenza rispetto alla precedente direzione Muller, sia dal punto di vista politico-economico che da quello artistico-culturale.