Tag: germania

L’Europa nella trappola turco-tedesca

l43-erdogan-merkel-151114201958_medium

Non è necessario essere un acuto conoscitore di problemi internazionali per comprendere che la visita al campo profughi di Gazantiep, in Turchia, della Cancelliera Merkel, del Presidente del Consiglio UE, Tusk e del vice-Presidente della Commissione UE, Timmermann, abbia come scopo quello di continuare a persuadere il Presidente della Repubblica turca del suo interesse a bloccare l’esodo dei profughi medio-orientali verso i paesi del Nord-Europa.

Il contributo del governo tedesco all’islamizzazione dell’Europa

Merkel-profughi-salario-ridotto

ll Governo tedesco, guidato dalla signora Merkel, sta contribuendo all’islamizzazione dell’Unione Europea.

La gentile Cancelliera, nel tentativo di frenare il flusso di profughi dal Medio Oriente e, nel contempo, onde fugare l’accusa d’insensibilità verso il dramma di quei derelitti, ha pensato bene di promettere al “democratico” Governo di Ankara un aiuto comunitario di 3 miliardi di Euro per aiutare gli esuli ed il sostegno all’adesione della Turchia all’Unione Europea.

VARE, VARE – REDDE MIHI LEGIONAS MEAS!

image1

(= «o Varo, o Varo, restituiscimi le mie legioni!» – v. Svetonio, Vita dei dodici Cesari, II, 23)
A TEUTOBURGO LA SCONFITTA DELLE LEGIONI ROMANE NEL 9 d.C. – UN AVVENIMENTO DI GRANDISSIMA IMPORTANZA STORICA
* * *
Come è noto ci sono accadimenti che assumono enormi e durevoli conseguenze storiche.

E’ questo il caso, emblematico, a nostro avviso, della battaglia di Teutoburgo e “Clades Variana” (= sconfitta di Varo) svoltasi nel 9 d.C. nella selva omonima ubicata nella Bassa Sassonia.

Le relazioni tra i Germani ed i Romani furono sempre tempestose.

Basterà ricordare la sconfitta, ad opera di Mario, nel 102 e 101 a.C. dei Cimbri e dei Teutoni e quella, inflitta da Cesare ai Suebi, guidati da Ariovisto, nel 58 a.C..

Inoltre dopo la morte di Cesare più volte le popolazioni germaniche avevano tentato di oltrepassare il Reno (nel 38 a.C., nel 29 a.C. e nel 17 a.C. quando venne sconfitto il pro-console Mario Lillio).