Tag: Europa

LA NECESSITA’ DI UN EUROPA DELL’ENERGIA

L’incontro di questi giorni a Ginevra fra Ucraina, Russia, Usa e Unione europea rafforza l’idea, se mai ce ne fosse stata l’esigenza, della necessità di una Europa dell’energia.
La CECA, la CEE e l’attuale assetto europeo, che (non casualmente) non comprende la Norvegia, ricca di petrolio e Paese esportatore di energia, furono guidati in primo luogo dal fine comune di una maggior sicurezza dell’approvvigionamento energetico.

Share

IL GUAZZABUGLIO ITALIANO E L’EUROPA

Bruxelles – L’attuale situazione tutta italiana di immobilismo, si realizza in un momento particolarmente delicato per Bruxelles e per l’Europa. Dopo anni di politiche economiche a guida tedesca e dunque austere (nel senso di austerity), ora il vento sembra soffiare in una diversa direzione. Alcune aperture verso una gestione più morbida dei conti pubblici sono arrivate, qualche settimana fa, dalla Commissione; la svolta è stata la lettera resa nota il 13 febbraio, scritta dal Commissario europeo per gli Affari economici Olli Rehn, nella quale si preannunciava che ai paesi con deficit eccessivo, se la crescita si deteriorasse in modo inaspettato, la Commissione potrebbe concedere più tempo per correggerlo, purché si compiano «gli sforzi di risanamento richiesti».

Share

Che fine ha fatto il fiscal compact?

Lo scorso 30 gennaio i Capi di Stato o di Governo dei Paesi dell’Unione europea hanno approvato, riuniti in concilio a Bruxelles, un nuovo Trattato sui bilanci dei Paesi membri: il fiscal compact. Un nuovo marchingegno giuridico-economico che prevede, tra le altre cose, il pareggio di bilancio (la cosiddetta golden rule) in Costituzione, per quei paesi con debito pubblico superiore al 60%, e un piano di rientro di 1/20 della parte di debito eccedente il 60%.

Share