Tag: cultura

La prospettiva di profitto

Gli economisti classici avevano individuato quattro categorie di reddito a seconda dei fattori di produzione che li generavano: salari, dal lavoro; rendite, dalla proprietà delle terre più fertili al crescere della coltivazione in quelle meno produttive; interessi, dal capitale e infine il residuo costituito dai profitti che restavano all’imprenditore una volta pagati i costi di produzione.
È la prospettiva di profitto che induce l’imprenditore a occupare i vari fattori della produzione, che altrimenti sarebbero inerti, nonché a pagare ai loro detentori quanto necessario ai rispettivi consumi e risparmi. È la prospettiva di profitto che induce l’imprenditore ad investire creando un surplus rispetto a quanto consumato.

Share

LA VITICULTURA HA ACCOMPAGNATO E FAVORITO LO SVILUPPO STORICO, CULTURALE, SOCIALE ED ECONOMICO DELLE POPOLAZIONI DEL BACINO DEL MEDITERRANEO, PRIMA, DELL’EUROPA OCCIDENTALE E DELLE AMERICHE SUCCESSIVAMENTE

Questo aspetto è in genere poco conosciuto ma riveste un’importanza rilevantissima nella storia dei popoli dell’Europa e delle Americhe.
Occorrerebbe un volume per cercare di descrivere l’influenza che nel corso dei millenni ha esercitato la viticultura sulla storia del mondo occidentale.
Ci limiteremo, pertanto, a brevi accenni che ci auguriamo riescano a fornire al lettore una prima idea della tematica.

Share

QUANDO I “GIOCHI AMERICANI” HANNO SOPPIANTATO QUELLI “FRANCESI”

QUANDO I GIOCHI AMERICANI HANNO SOPPIANTATO QUELLI FRANCESI

Quando è cominciato l’inarrestabile declino prima di tutto culturale e solo successivamente e per necessaria conseguenza economico del mondo occidentale?
Come ho già più volte detto e scritto, nella seconda metà degli anni Cinquanta del trascorso Novecento, anche se è solo con il trascorrere dei decenni che le oggi a tutti evidenti nefaste ripercussioni si sono mano mano appalesate nei più differenti campi.
E’ difatti in quel triste quinquennio che a livello mondiale, in campo culturale come in quello economico e commerciale, il fino ad allora dominante francese viene sostituito dall’inglese.

Share