Categoria: Milano

Il 5 giugno, liberi di essere milanesi

IMG_20121016_1440083-620x3501

Ancora una volta Milano anticipa cambiamenti profondi della società italiana. Era già una celebre constatazione di Gaetano Salvemini: “quel che accade oggi a Milano, domani avverrà nel resto d’Italia”. E questo qualcosa oggi si identifica con la mutazione, forse la rifondazione dell’intero schieramento di centrodestra, scosso dai populismi della Lega e di Fratelli d’Italia, dalla disgregazione in corso nella galassia berlusconiana, dalla cronica subalternità del centrismo di Alfano alla sinistra.

Le ricette liberali unica via per la crescita dell’Italia

piccola

“Solo le ricette liberali possono riportare ad una crescita duratura dell’Italia. E’ necessaria una drastica riduzione del peso del settore pubblico nell’economia e nella società, riducendo tasse e spesa pubblica e riavviando privatizzazioni e liberalizzazioni. L’incontro di oggi a Milano ha un significato particolare anche in vista delle prossime elezioni amministrative del Comune di Milano: ci vuole un sindaco espressione di valori liberali e civici.” – ha dichiarato Edoardo Croci, presidente de “I Liberali” all’incontro dello scorso sabato in Triennale dal titolo più che evocativo: “La Rivoluzione Liberale: come farla”. La giornata, aperta dal presidente della Triennale Claudio de Albertis ha visto la partecipazione di oltre 150 persone in rappresentanza della galassia liberale italiana e milanese.

M4: TUTTE LE RAGIONI PER FARLA

146721-593x443

È un dibattito male impostato quello che domina in questi giorni sui media in relazione all’opportunità di realizzare la quarta linea della metropolitana di Milano. La tesi che in modo più o meno palese aleggia è che poiché l’amministrazione Pisapia ha ereditato progetti e piani finanziari dalle amministrazioni precedenti, si troverebbe ora a dover portare avanti un’opera pubblica di costo eccessivo e scarsa utilità e quindi farebbe bene a cancellarla.
Per fornire elementi di comprensione e valutazione ai lettori, è bene inquadrare il tema dello sviluppo delle infrastrutture per la mobilità milanese, mettendone in evidenza le tappe fondamentali.

PREMIO CONTROCORRENTE LUCA HASDA’ A OSCAR GIANNINO E MARIO CERVI

Il nostro giornale Cartalibera ha assegnato ad Oscar Giannino il premio “Controcorrente Luca Hasdà” e a Mario Cervi il premio speciale alla carriera. Il premio annuale “Controcorrente Luca Hasdà” è dedicato a chi si è maggiormente “distinto per la capacità di operare in modo etico e socialmente utile, anche a costo di scontrarsi con interessi e poteri consolidati”.

Addio Luigi Lazzaroni

Il 23 luglio è scomparso Luigi Lazzaroni, industriale e mecenate. Lo conobbi nel 2006, quando da poco assessore alla mobilità e all’ambiente del Comune di Milano, venne a trovarmi con una buona idea e con la disponibilità a realizzarla: raccogliere sponsor per installare rastrelliere in città. L’aveva già fatto anni addietro per la cura delle aiuole milanesi, allora trascurate e spelacchiate, oggi ben curate e vanto della città, grazie alla sua intuizione. Non riuscii a far decollare il nuovo progetto per gli intoppi della burocrazia, anche se feci partire un piano per diffondere le rastrelliere, che va tuttora avanti.