Autore: Matteo Santucci

LA DEBACLE POLVEROSA DI RENATA

Le dimissioni della Polverini sono arrivate, partorite dopo una campagna a mezzo stampa che aveva tutti gli strumenti, e i conti correnti, per far indignare un Paese ormai mangiato dall’antipolitica, ma ha preferito, come sempre, far incuriosire il popolo dei reality facendolo guardare dal buco della serratura di una festa. Già perché sembra che la “pasionaria” Renata si sia dimessa per una parrucca, strana sorte questa, la stessa di Marrazzo, e poco importa che quelle della festa a tema ormai più famosa dell’etere siano ben più innocue delle vituperate parrucche di via Gradoli, siano diventate la maschera di colore di una vicenda che fa ridere ben poco.