Autore: Gatto Silvestro

“Un graffio a” …. Storace

Un plauso unanime ha accolto l’ex Governatore del Lazio, trombato all’ultima prova elettorale, al Ministero della Sanità. Basta con i tecnici che fanno favori alle imprese che producono macchinari medicali e alle case farmaceutiche (Sirchia parrebbe invischiato in una brutta storia)!…

Share

Il ritorno di Tremonti

Pensavamo di essercene liberati. La sua finanza creativa aveva creato non pochi guai all’economia del Paese. Ma nella sua infinita bontà, Berlusconi l’ha recuperato e addirittura promosso a vicepremier. E che cosa fa Tremonti appena insediato? Esterna. Ecco le sue prime…

Share

Un graffio a … le due Simone!

Il contrasto tra il viso disperato e rassegnato alla morte dell’ostaggio inglese Ken Bigley, ingabbiato, e le immagini sorridenti e spavalde delle due Simone genera sconcerto e indignazione. I drammi della morte di Baldoni e Quattrocchi stridono con l’irresponsabile leggerezza…

Share

Un graffio a … i governatori

Ha suscitato grande scalpore nella comunità internazionale il referendum in Bielorussia con cui il premier comunista Lukashenko ha ottenuto, con ampia maggioranza popolare, di modificare la Costituzione per ricandidarsi nel 2006 ad un terzo mandato popolare. Tre mandati vorrebbero dire…

Share

Un graffio a… Berlusconi

Pare che il Governo sia intenzionato ad andare avanti nell’aumentare del 700% le tasse sui mutui per l’acquisto della seconda casa. E’ di fatto, anche se indirettamente, una tassa patrimoniale, che colpisce la casa, il bene rifugio preferito dagli italiani.…

Share

Un graffio a … Mario Dutto

Il dirigente scolastico regionale Mario Dutto comunica che 400 minorenni figli di islamici integralisti residenti a Milano frequentano un istituto fantasma in via Quaranta a Milano, al di fuori di ogni regola. I genitori si rifiutano di farli studiare nelle…

Share

Un graffio a… Montezemolo

I milionari che devono le loro fortune alle buone frequentazioni, senza essersi mai sporcati le mani con il lavoro (almeno inteso nella comune accezione del termine) non ci sono mai stati simpatici. Quando inneggiano al corporativismo, dietro cui si nasconde…

Share