Autore: Edoardo Croci

SARTORI NON E’ “OMOLOGATO”

Nel suo articolo sulla prima pagina del Coriere della Sera del 17 giugno 2013 Giovanni Sartori ha avuto il raro coraggio di dire la verità su un tema dove impera il polically correct.

Senza peli sulla lingua il “non omologato” Sartori scrive a proposito del ministro per l’integrazione Kyenge Kashetu: “Nata in Congo, si è laureata in Italia in medicina e si è specializzata in oculistica. Cosa ne sa di «integrazione», di ius soli e correlativamente di ius sanguinis?”

Share

UN CLANDESTINO UCCIDE E COLPISCE A PICCONATE A MILANO PASSANTI A CASO: LA RESPONSABILITA’ DEI CITTADINI

“Andrea Canfora, Francesco Niro, Antonio Moresco; sono i nomi dei primi tre uomini aggrediti da Mada Kabobo, l’immigrato clandestino che ha poi ucciso e ferito gravamente diversi uomini a Milano, colpendoli con un piccone. Nessuno di questi tre uomini ha però ritenuto di telefonare alle forze dell’ordine, consentendogli così di girare indisturbato per quasi 2 ore prima di essere arrestato dai carabinieri.

Share

L’AGENDA MONTI

L’agenda Monti segna una forte discontinuità innanzitutto nel metodo della politica. Il programma di governo, spesso considerato in precedenza un mero adempimento formale da dimenticare dopo le elezioni, diventa la a chiave di volta per la costruzione di un’aggregazione di forze il più omogenee possibile.

Share

Addio Luigi Lazzaroni

Il 23 luglio è scomparso Luigi Lazzaroni, industriale e mecenate. Lo conobbi nel 2006, quando da poco assessore alla mobilità e all’ambiente del Comune di Milano, venne a trovarmi con una buona idea e con la disponibilità a realizzarla: raccogliere sponsor per installare rastrelliere in città. L’aveva già fatto anni addietro per la cura delle aiuole milanesi, allora trascurate e spelacchiate, oggi ben curate e vanto della città, grazie alla sua intuizione. Non riuscii a far decollare il nuovo progetto per gli intoppi della burocrazia, anche se feci partire un piano per diffondere le rastrelliere, che va tuttora avanti.

Share

Il nostro giornale Cartalibera promuove il premio di laurea “Egidio Sterpa” sulla storia del liberalismo italiano e invita tutti a darne la massima diffusione

Il Circolo culturale Benedetto Croce promuove un’iniziativa diretta a conferire un premio di laurea, indirizzato a laureati da in discipline economiche, giuridiche e sociali nell’anno accademico 2012/2013, per onorare la memoria di Egidio Sterpa, giornalista e politico liberale.

Share

LA BUROCRAZIA CHE UCCIDE IL PAESE

Pochi giorni fa è apparsa una lettera sul Corriere dell’architetto Francesco Garofalo che, a partire da un caso personale, racconta uno dei grandi mali del Paese: la burocrazia cieca che impedisce l’iniziativa imprenditoriale. Se Monti vuole risanare il Paese è da qui che bisogna partire. Pubblichiamo il testo integrale della lettera:

«Io, quel bando e le leggi Il ministro Passera ci aiuti»

Share

QUELLO CHE NON CI PIACE NELL’USCITA DI SCENA DI BERLUSCONI

Questo giornale non è mai stato pro o contro Berlusconi. I problemi del Paese non sono nati con Berlusconi e non si risolvono d’incanto con la sua uscita di scena (temporanea o definitiva che sia).

Il Paese ha bisogno ormai da almeno 30 anni di una rivoluzione liberale e liberalista, come quella fatta da Margaret Thatcher che ha risollevato la Gran Bretagna da un declino che pareva inesorabile.

Share