Mese: Ottobre 2019

LA SCOMPARSA DI LUIGI CALIGARIS – Un liberale a cavallo, anche dei tempi

“Luigi Caligaris, ufficiale di cavalleria”, com’è stato scritto nel suo necrologio. Era il mio generale preferito. Non poteva essere altrimenti: era sostenitore della Scuola di Liberalismo e socio recente della Famija Piemontèisa – Piemontesi a Roma. Se n’è andato il 17 ottobre, a 88 anni, in punta di piedi ma con uno struggente sottofondo musicale: il Silenzio suonato in chiesa dal trombettiere dei Lancieri di Montebello.

Entrato all’Accademia di Modena nel 1953, dopo una lunga carriera militare sulle orme d’un suo vecchio zio (il generale Eugenio), nel 1982 divenne capo ufficio per la politica militare dello stato maggiore della Difesa e consigliere per le strategie militari della Nato.  Lasciò l’Esercito da generale di brigata e abbracciò una nuova professione in linea con la sua esperienza precedente: quella di analista ed editorialista di politica internazionale. Divenne un volto popolare come commentatore televisivo della Guerra del Golfo. Poi “scese in campo”.

Share

Premio “Controcorrente Luca Hasdà” 2019 a Stefano Parisi

Il Premio “Controcorrente Luca Hasdà” 2019 è stato assegnato oggi a Stefano Parisi.

Il premio, assegnato annualmente dalla redazione del giornale on line Cartalibera vuole ricordare  la figura anticonformista del giovane politico liberale Luca Hasdà, scomparso 24 anni fa. È dedicato a chi si è maggiormente “distinto per la capacità di operare in modo etico e socialmente utile, anche a costo di scontrarsi con interessi e poteri consolidati”.

A Parisi il premio è stato assegnato con la motivazione “di saper interpretare in modo attuale i valori liberali, mettendo in evidenza i benefici sociali di politiche in grado di rilanciare la crescita del Paese lontano da facili populismi. I richiami a mercato, merito e responsabilità individuale della sua azione sono un messaggio di freschezza in una palude di vecchie ideologie e nuovi opportunismi.”

Share