Il grande problema dell’Italia: il debito pubblico

debito-pubblico-2Il debito pubblico è a nostro parere, tra i primi problemi dell’Italia.

Il debito pubblico si forma perché le spese dello stato sono maggiori delle sue entrate. Si manifesta attraverso le obbligazioni emesse dal tesoro.

Quasi tutti  i paesi sviluppati hanno visto crescere la spesa pubblica a partire dagli anni sessanta. Cionondimeno  i paesi che hanno registrato una crescita delle imposte( le quali servono a far fronte alla spesa pubblica) la quale non si discosta troppo dalla crescita della spesa hanno debiti contenuti.

Altri paesi, per contro, hanno avuto spese in veloce aumento con imposte che crescevano lentamente. Donde disavanzi notevoli che, accumulati negli anni, hanno generato un notevolissimo debito.

All’origine della spesa pubblica vi sono due cause: la spesa pubblica fa assicurare il funzionamento del  c.d. “Stato minimo” (politica,magistrature,esercito); la spesa pubblica per finanziare lo “Stato c.d. sociale” ovvero retribuire medici, infermieri, insegnanti, altre spese sanitarie.

Le “pensioni” sono un trasferimento dato che sono pagate,attraverso appositi organismi, da chi lavora e chi è in quiescenza anche se, sovente, gli impegni non riflettono gli effettivi versamenti. Si tratta pertanto di un trasferimento non di una vera e propria spesa.

La spesa per il c.d.”Stato minimo” è rimasto in Italia all’incirca la stessa nel secondo dopoguerra mentre è esplosa quella per il c.d. “Stato sociale”.

Non è, peraltro, un fenomeno esclusivamente Italiano dato che lo stesso si è verificato in tutti i paesi Europei. Un po’ meno negli Stati Uniti.

L’Italia spende”più o meno” come altri stati Europei “ma” ha incassato di meno per troppo tempo talché ora si trova ad avere un grande pubblico.

I dati che seguono testimoniano questa affermazione ( fonte,Eurostat).

Debito governativo generale lordo:

Area Eur (19 paesi) in % del prodotto interno lordo nazionale :

  • Anno 2015 : 90,3
  • Anno 2016 : 89,2

Francia:

  • anno 2015 : 95,6
  • anno 2016 : 96

Germania :

  • anno 2015 : 71,2
  • anno 2016 : 68,3

Regno Unito :

  • anno 2015 : 89
  • anno 2016 : 89,3

Spagna :

  • anno 2015 : 99,8
  • anno 2016 : 99,4

Portogallo :

  • anno 2015 : 129
  • anno 2016 :130,4

Olanda :

  • anno 2015 : 65,2
  • anno 2016 : 65,3

Italia :

  • anno 2015 : 132,1
  • anno 2016 : 132,6

 

Stando a notizie di stampa( vedi corriere della sera.”L’Economia” del 4/09/17 pag.35) secondo la Banca d’Italia il debito pubblico nazionale avrebbe toccato il 14 agosto un nuovo record : 2281 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *