Pasolini chi? L’inchiappettatore di ragazzini?

NoteVerticali.it_PierPaoloPasolini_5Nel mentre, a quarant’anni dalla morte (2 novembre 1975), gli incolti lo esaltano! 

Scrittore mediocre, e sfido chiunque a leggere oggi i suoi libri oltre le prime pagine.

Regista affannato e discontinuo. Sostanzialmente incolto e rozzo.

Polemista invero di qualche pregio. Molestatore e ‘inchiappettatore’ di ragazzini.

Questo – al di là della retorica e aborrendo di ricavare profitto alcuno dall’incensarlo come è sempre accaduto e oggi accade ai mille suoi glorificatori – in poche parole, Pier Paolo Pasolini.

Ed è possibile guardando alla sua vicenda ‘politica’ rendersi definitivamente conto della rovinosa decadenza della sinistra.

Il Partito Comunista l’aveva espulso per indegnità.

La melassa, la poltiglia ideologica che da decenni e ognor viepiù domina in quel campo, ai giorni nostri incontrastata, lo ha acclamato e lo esalta.

Gente seria, una volta. Plebaglia, racaille, oggi!

Share

356 comments for “Pasolini chi? L’inchiappettatore di ragazzini?

  1. Pingback: SPM Communications
  2. Pingback: imgur.com
  3. Pingback: Amircani Law

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *