Mese: luglio 2014

ANCHE IL COMUNE DI MILANO VUOLE LE SUE QUOTE LATTE

MALPENSA

Di questi tempi è facile dare all’Europa la colpa di qualsiasi problema ci troviamo ad affrontare. E invece, al di là di tutti i limiti che la costruzione europea possa avere, essa rappresenta per un paese come il nostro l’unica garanzia contro l’inconcludenza e il parassitismo delle nostre amministrazioni pubbliche.

Share

1964, CINQUANT’ANNI FA: USA LYNDON JOHNSON FIRMA IL ‘CIVIL RIGHTS ACT’

Lyndon Johnson

Luglio 1964, il presidente democratico Lyndon Johnson firma la legge che intende porre fine alla segregazione razziale negli Stati Uniti, il ‘Civil Rights Act’, il cui passo di maggior significato recita “Tutti gli individui avranno pieno e pari diritto di accesso a qualsiasi struttura aperta al pubblico…senza nessuna discriminazione”.

Share

JOHN TYLER, IL DECIMO PRESIDENTE

John Tyler, il decimo presidente

Nato il 29 marzo del 1790, membro di una delle più antiche ed aristocratiche (ovviamente, secondo i canoni propri degli Stati Uniti) famiglie della Virginia, John Tyler partecipò fin da giovane alla vita politica locale arrivando a ricoprire l’incarico di governatore del suo Stato dal 1823 al 1827.
Democratico, fu dapprima eletto alla Camera dei Rappresentanti nazionale e, in seguito, al Senato (dal 1827 al 1836).

Share

QUANDO I “GIOCHI AMERICANI” HANNO SOPPIANTATO QUELLI “FRANCESI”

QUANDO I GIOCHI AMERICANI HANNO SOPPIANTATO QUELLI FRANCESI

Quando è cominciato l’inarrestabile declino prima di tutto culturale e solo successivamente e per necessaria conseguenza economico del mondo occidentale?
Come ho già più volte detto e scritto, nella seconda metà degli anni Cinquanta del trascorso Novecento, anche se è solo con il trascorrere dei decenni che le oggi a tutti evidenti nefaste ripercussioni si sono mano mano appalesate nei più differenti campi.
E’ difatti in quel triste quinquennio che a livello mondiale, in campo culturale come in quello economico e commerciale, il fino ad allora dominante francese viene sostituito dall’inglese.

Share