L’IMPORTANZA DELLE ELEZIONI DI MAGGIO DEL PARLAMENTO EUROPEO

European-parliament-strasbourg-insideDal 22 al 26 maggio p.v. 400 milioni di cittadini europei possono eleggere i 751 deputati del Parlamento Europeo che siederanno nell’emiciclo di Strasburgo per i prossimi cinque anni.

Dopo le elezioni indiane si tratta della piu’ importante, sotto il profilo numerico, consultazione elettorale democratica al mondo.

Hanno diritto al voto (obbligatorio in Belgio, Cipro, Grecia, Gran Ducato di Lussemburgo) i cittadini che abbiano compiuto 18 anni eccezion fatta per l’Austria dove è sufficiente avere sedici anni.

Dal 1° al 3 luglio p.v. si terrà la sessione costitutiva del Parlamento Europeo e si procederà all’elezione del Presidente, del vice-Presidente e dei Questori.

Dal 7 al 10 luglio si avranno le riunioni ufficiali dei vari gruppi politici (attualmente sette che rappresentano oltre 160 partiti politici).

Dal 14 al 17 luglio avrà luogo la sessione del Parlamento Europeo nel corso della quale si dovrà procedere all’elezione del Presidente della Commissione, l’organo esecutivo dell’Unione Europea.

A settembre si procederà all’ audizione dei Commissari dell’U.E. designati.

Probabilmente ad ottobre il Parlamento esprimerà il proprio voto nei confronti dell’insieme dei Commissari.

L’importanza del ruolo del Parlamento Europeo nella vita dell’Unione si é accentuata dopo la crisi economico-finanziaria abbattutasi sull’Europa dal 2009 nel corso della quale numerosi sono stati gli atti prodotti dai parlamentari europei per contribuire alla soluzione, a livello europeo, dei problemi.

Ora i poteri del parlamento sono aumentati.

In base all’art.17,par.7 del c.d. Trattato di Lisbona, infatti, :”Tenendo conto delle elezioni del Parlamento Europeo e dopo aver proceduto alle opportune consultazioni il Consiglio Europeo (n.d.r. dei Ministri),deliberando a maggioranza qualificata, propone al Parlamento Europeo un candidato alla funzione di Presidente della Commissione. Tale candidato viene eletto dal Parlamento..”.

Il ruolo del Presidente della Commissione e della stessa sono importantissimi giacchè la Commissione elabora le proposte legislative che vengono, nella maggioranza dei casi, sottoposte alla procedura legislativa ordinaria che, in sostanza, è una “co-decisione ” tra il Consiglio di Ministri ed il Parlamento Europeo. La maggioranza parlamentare e le varie posizioni nazionali riflesse nel Consiglio dei Ministri determineranno, per conseguenza, il contenuto della decisione finale relativa alla proposta iniziale della Commissione.

In conclusione per la prima volta la composizione politica del nuovo Parlamento Europeo  svolgerà un ruolo determinante nell’elezione del prossimo Presidente della Commission e cioé del motore propulsivo dell’Unione Europea.

Occorre perciò non disertare a maggio le urne !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *