IL CALCOLO (IMPOSSIBILE) DEL DARE E DELL’AVERE DELLA GRECIA NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI PAESI DELL’EUROZONA

Tholos Athena Pronaia

Tholos Athena Pronaia

La Repubblica Ellenica (131.957 kmq.; 10, 2 milioni di abitanti) ha, come è noto, un enorme debito pubblico (=198 % del P.I.L. nel 2012) , sta attraversando una crisi economica terribile ed ha ricevuto dall’Unione Europea e dal F.M.I. ingentissimi aiuti finanziari (240 miliardi di Euro c.a) .

In gran parte le responsabilità di tale disastro sono attribuibili alle dissennate politiche governative di Atene degli ultimi anni, complici i vari sindacati.

Non avrebbero, per conseguenza, tutti i torti quei politici ed osservatori, specie d’origine nord -europea., cui non dispiacerebbe veder uscire la Grecia dall’Unione Europea, giudicando ingiusto voler accollare ai paesi c.d. virtuosi del Centro-Nord dell’Europa l’onere della disastrata situazione ellenica.

Detto questo per quel che concerne il “dare” di Atene, il discorso diventerebbe molto piu’ complicato qualora si volesse tentare di calcolare, sotto un profilo non meramente ragionieristico, il credito che la Grecia potrebbe vantare nei confronti degli altri paesi dell’Unione Europea.

Ne risulterebbe, invero, che é Atene ad essere di gran lunga teoricamente il paese creditore.

Qualche esempio:

  • i popoli europei non sarebbero in grado di comunicare tra loro se non avessero l’alfabeto che é di origine greca. I n mancanza di tale strumento non avrebbero ovviamente avuto letterature nazionali ;
  • non sarebbero stati in grado di registrare gli avvenimenti e di ricercarne le cause. Non sarebbe cioé nata la storiografia ;
  • non sarebbero stati capaci di effettuare calcoli complessi frutto, in gran parte, degli studi dei matematici greci di oltre duemila anni fa
  • così dicasi per l’astronomia ;
  • per non parlare dell’architettura e dell’arte specie la statuaria, e della filosofia ;
  • l’organizzazione degli Stati si sarebbe probabilmente arrestata al consiglio dei capi tribù o ai monarchi se i Greci non avessero inventata la “demo- crazia” (=il potere del popolo) .

Un popolo di poche centinaia di migliaia di abitanti che disponeva di un territorio limitato, arido, privo di corsi d’acqua di rilievo, ha fatto questo incommensurabile dono alle altre popolazioni forgiando la civiltà europea e, per conseguenza, in una certa misura, anche quella mondiale.

Riprendendo il metodo ragionieristico: se si divide l’ammontare di tutti gli aiuti finanziari concessi dai paesi dell’Eurozona(240 miliardi di Euro c.a.) alla Grecia per il numero approssimativo degli abitanti dei paesi donatori(320 milioni) si ricava un onere “pro capite ” degli stessi di 750 euro c.a.

S i tratta di un’inezia se raffrontato con il credito teorico che la Grecia potrebbe vantare.

Ovviamente a questo i banchieri di Francoforte, Amsterdam e delle altre piazze finanziarie non sono sensibili. E non lo sono neppure le Cancellerie del settentrione d’Europa che hanno una visione di brevissimo periodo.

E’ quindi “giustissimo ” che il popolo ellenico viva nell’indigenza e che ci si scordi della bella frase di Orazio: “Graecia capta ferum victorem cepit, artes intulit agresti Latio ” (la Grecia vinta vinse il feroce vincitore e portò le arti nel Lazio agreste – Epistole II, 1, 156) con cui il grande poeta ammise l’enorme contributo culturale fornito ai Romani dai Greci.

Quali lodi dovrebbero alzare al cielo in onore dei Greci gli altri popoli non certo sempre mansueti del centro -nord ?

Share

2 comments for “IL CALCOLO (IMPOSSIBILE) DEL DARE E DELL’AVERE DELLA GRECIA NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI PAESI DELL’EUROZONA

  1. 20 marzo 2016 at 01:53

    ??????????????????????????????????????????????????????
    ??????????? ?????? ??? http://ameblo.jp/veway147/entry-12141054690.html

  2. seo
    18 marzo 2016 at 22:58

    Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *