DEL VELLEITARISMO SCOLASTICO

Velleitarismo = dal latino medioevale “Velleitas-tis”, atteggiamento ispirato ad ambizioni vaghe ed irrisolte per impotenza della volontà o perché superiori alle possibilità di realizzazione.
Tale ci sembra il progetto del Ministro della Pubblica Istruzione, Profumo, di distribuire nelle scuole apparecchi informatici.

La cosa ci rammenta un episodio che si raccontava quando ero ragazzo quale esempio di velleitarismo :un Tizio compra una frusta costosa dal manico d’avorio con anello d’oro da utilizzare per una pariglia di cavalli poi si accorge di non possedere il danaro per comprare cavalli e carrozza.
I nostri studenti non conoscono bene l’italiano e la matematica, sono debolissimi in cultura generale etc.

Occorrerebbe riedificare il sistema ritornando all’antico: buoni licei classici e scientifici, validi istituti tecnici e scuole professionali con obbligo di tirocinio in aziende. Facoltà universitarie in numero ridotto ed in grado di consentire effettivamente sbocchi occupazionali.
Diecine di corsi servono, infatti, solo a fabbricare disoccupati ed a pagare gli stipenti dei docenti e del personale amministrativo. Eliminare le innumeri sedi universitarie distaccate.

Abbiamo imitato il peggio del sistema scolastico nord-americano perché tutto quel che si faceva oltre-atlantico era ottimo. L’ondata di egalitarismo del ’68 ha fatto poi il resto (esami collettivi = “todos caballeros”) .
Il livello si é così abbassato moltissimo.

A nostra modesta consolazione ricorderemo che il fenomeno non ci trova del tutto isolati. Un esempio eclatante varrà a sostegno di questa affermazione: abbiamo letto sui quotidiani che l’attuale Primo Ministro britannico Cameron,l aureatosi ad Oxford, non ha saputo tradurre “Magna Charta “. Il suo predecessore dal 1953 al 1957,anch’egli Coservatore, Harold Mc Millan, leggeva in lingua originale i classici greci e certamente non operò male perché fu quello un periodo di prosperità economica per il Regno Unito. Evidentemente lo studio dei classici greci e latini serve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *