Mese: Settembre 2012

ARRIVA L’UNIONE BANCARIA: PIU’ POTERI ALLA BCE

Lo scorso 12 settembre la Commissione europea ha pubblicato “A roadmap towards banking union” (un percorso verso l’Unione bancaria), un documento molto chiaro circa scadenze e tappe della “famigerata” Unione bancaria 2014.
“Completare la riforme del quadro normativo europeo in materia economico finanziaria è fondamentale”, spiega la Commissione, anche se non sarà sufficiente per risolvere la crisi e l’instabilità finanziaria della zona euro.

Share

WOULD YOU HAVE SEX WITH AN ARAB? A LETTO COL NEMICO

Tel-Aviv, primavera 2011.
I loro sguardi s’incrociano, si scavalcano, si allontanano, sfuggono per un istante, per poi ritornare, ricomparire, sfumando nel sorriso fiducioso di chi vuole lasciarsi tutto alle spalle. Ma c’è chi non dimentica, e non vuole e non può dimenticare, come una delle giovani ragazze sedute al tavolo di un bar à narguilé, interiormente assente, altrove. La macchina da presa indugia sul suo volto inquieto, incupito, alternandolo a quello dei suoi amici, arabo-palestinesi come lei, ma dall’aria serena e spensierata. Non partecipa alla discussione sull’eventualità di aver un rapporto sessuale con un ebreo-israeliano, se ne sta in disparte, solitaria, taciturna, finché non viene confidenzialmente interpellata. “No, no way, mai nella vita. Li odio. Tu andresti a letto con chi ha ucciso la tua famiglia?”.

Share

LETTERA A LUCA GOLDONI CHE VITUPERA ROMNEY

Caro Luca,
Romney, cosa che spaventa tutti gli adoratori del compromesso, del ‘volemose bene’ e del ‘politically correct’, tutte le ‘anime belle’ use in Italia, in Europa e per bocca dei democratici americani a sentirsi raccontare cio’ che gradiscono e che non le disturba, è semplicemente uno che dice quel che pensa.

Share

ANALISI ESOTERICA M5S

Uno spettro si aggira per i corridoi di Montecitorio. Se, come oramai sembra certo e come è stato auspicato anche nel fine settimana a Cernobbio dal Presidente Napolitano, si dovesse andare a votare a primavera, i sondaggi prevedono che – con una forbice di voti tra il 15 e il 20% – il secondo partito italiano sarà il Movimento 5 Stelle (M5S) di Beppe Grillo. Nel caso si realizzasse questa profezia, quale il futuro del paese? Il termine profezia, piuttosto che il più rigoroso previsione che solitamente si accompagna al lavoro dei sondaggisti, non è qui utilizzato a caso. Ma andiamo con ordine. Nelle quindici pagine del programma del M5S la fanno da padrone tutta una serie di meritevoli mozioni anti-casta, diverse utopie (dalle piste ciclabili in ogni città all’accesso garantito e gratuito alla rete per tutti i cittadini) e proposte che si fanno assai articolate in materia di energia quanto banali per quanto riguarda l’economia e la politica, soprattutto quella estera.

Share

ALLE ‘ANIME BELLE’ ROMNEY NON PIACE

“Questo Romney non mi piace per niente e poi infila una gaffe dietro l’altra…”
Nel dirmi queste poche parole, la Signora XY ha un’aria imbarazzata.
La imbarazza la per lei evidente ‘rozzezza’ del candidato repubblicano, quel suo essere irrimediabilmente ‘di destra’ e per conseguenza, ovviamente, poco presentabile.

Share

ALCOA E L’ANNOSA QUESTIONE DEI SUSSIDI ALLE IMPRESE

La vicenda dell’Alcoa nelle terre sarde del Sulcis, che riecheggia tra le prime pagine dei quotidiani nazionali da diverso tempo, costituisce un esempio perfetto per porsi qualche domanda sulla razionalità del sistema di sussidi alle imprese italiane. Le miniere carbonifere del Sulcis entravano nella loro fase di declino già all’inizio del secolo scorso, a causa dell’alto contenuto di zolfo che impennava i costi di lavorazione della materia prima.

Share

COME E PERCHE’ SI TRUCCA UN SONDAGGIO ELETTORALE

In America per poter votare è necessario iscriversi alle liste elettorali.
Nel farlo, la maggior parte (non è un obbligo) delle persone dichiara la propria vicinanza all’uno o all’altro partito, la qual cosa consentirà poi agli elettori ufficialmente schierati di partecipare alle primarie ‘chiuse’ (quelle, appunto, alle quali gli indipendenti e i simpatizzanti di altri movimenti non sono ammessi) che sono maggiormente in uso nella fase che conduce alla scelta del candidato a White House.

Share

IL CORRIERE DELLA SERA HA FORSE CAPITO QUALCOSA A PROPOSITO DELLA ‘PRIMAVERA ARABA’: UN ANNO E QUALCHE MESE DOPO!!!!

Non so bene come definire l’articolo di fondo a firma Angelo Panebianco pubblicato oggi dal Corriere della Sera.
Un articolo col quale il piu’ importante quotidiano italiano, dopo i recentissimi moti egiziani e l’assalto di Bengasi, arriva fra l’altro a riconoscere che nei trascorsi lunghi mesi ci sono stati “errori di lettura delle rivolte arabe dello scorso anno” e che “gli occidentali non si avvidero che l’abbattimento della torva dittatura di Gheddafi avrebbe spalancato le porte, come è avvenuto, al dilagare dell’estremismo islamico”.

Share