ANALISI ESOTERICA M5S

Uno spettro si aggira per i corridoi di Montecitorio. Se, come oramai sembra certo e come è stato auspicato anche nel fine settimana a Cernobbio dal Presidente Napolitano, si dovesse andare a votare a primavera, i sondaggi prevedono che – con una forbice di voti tra il 15 e il 20% – il secondo partito italiano sarà il Movimento 5 Stelle (M5S) di Beppe Grillo. Nel caso si realizzasse questa profezia, quale il futuro del paese? Il termine profezia, piuttosto che il più rigoroso previsione che solitamente si accompagna al lavoro dei sondaggisti, non è qui utilizzato a caso. Ma andiamo con ordine. Nelle quindici pagine del programma del M5S la fanno da padrone tutta una serie di meritevoli mozioni anti-casta, diverse utopie (dalle piste ciclabili in ogni città all’accesso garantito e gratuito alla rete per tutti i cittadini) e proposte che si fanno assai articolate in materia di energia quanto banali per quanto riguarda l’economia e la politica, soprattutto quella estera.

Il che vuol dire che due italiani su dieci sono pronti a votare un partito (pardon, movimento) come il M5S, semplicemente trasportati da un’onda emotiva: dovuta all’innegabile carisma del suo portavoce, al desiderio di cambiamento che pervade gli animi in tempi bui come quelli che stiamo vivendo, e a una facile adesione a tutto ciò che è percepito come genericamente “contro”, piuttosto che in maniera qualificata “a favore di”, qualcosa.

Ma qual è il futuro del Paese per il movimento del comico genovese? Dopo la lettura del programma del M5S, questa rimane insoluta. Persa nel dominio dell’enigma. Ma questi sembrano proprio essere i fondamenti su cui si basa il successo del M5S ai tempi della crisi: enigma, quando le parole sono velate, e profezia, quando le parole anticipano gli eventi. Termini che rimandano alla sfera del rito e del mito, al credo millenaristico piuttosto che al pragmatismo dell’azione politica. Ecco che allora il programma del M5S non deve più essere analizzato con gli strumenti della politologia, ma con quelli dell’antropologia religiosa.

L’atteggiamento di sottomissione fideistica degli adepti al leader Beppe Grillo, più simile a quella riservata a un guru che a un leader politico, presuppone che egli stesso sia in realtà portavoce del volere e degli interessi di un’entità altra e superiore. Egli infatti è solo l’oracolo che annuncia la profezia, l’unica in grado di risolvere l’enigma, per conto del portatore supremo della verità, la cui identità è stata svelata al grande pubblico solo in questi giorni. E’ solo grazie alle polemiche esplose a seguito dell’intervista “fuorionda” di Piazzapulita – nella quale il consigliere regionale emiliano del M5S Favia ha duramente attaccato il co-fondatore del movimento – che finalmente a tutti (anche a buona parte dei militanti e dei simpatizzanti del movimento) è stato reso noto il nome dell’entità suprema per conto della quale sono in missione Beppe Grillo e il M5S: Gianroberto Casaleggio.

Fondatore della società di consulenza Casaleggio Associati – Strategie di Rete Gianroberto Casaleggio è un esperto di web, web marketing e comunicazione aziendale. Nonchè il co-fondatore del M5S insieme all’ex comico genovese che, dagli spettacoli in cui solo pochi anni fa prendeva a martellate un computer è rimasto poi folgorato da Casaleggio sulla via di Damasco, diventando uno strenuo difensore della rete. Restio ad apparire in pubblico e a concededere interviste, la figura messianica e il credo utopico di Casaleggio sono così ammantati dall’enigma e dalla profezia da renderlo più simile a un discepolo di Aleister Crowley che al tipico spin doctor del vostro partito di riferimento. Basta prendere in esame i seguenti video – Prometeus – La Rivoluzione dei media e Gaia – Il futuro della politica – che apparivano sul sito aziendale della Casaleggio Associati prima che il nostro decidesse di entrare in politica insieme a Grillo.

Nel primo, un b-movie di fantascienza impregnato di misticismo tecnocratico in cui si preconizza a breve termine la conquista virtuale dello spazio da parte dell’essere umano, si profetizza anche l’imminente avvento dell’uomo nuovo che, grazie alla rete e al flusso di informazioni, ha abbandonato la carne e si è fatto spirito incorporeo e quindi Dio. Nel secondo, ancora una volta protagonista è la rete: il mezzo attraverso cui raggiungere il mondo nuovo (di molto simile alla distopia prefigurata da Huxley nell’omonimo libro) in cui saranno scomparsi confini e ideologie, religioni rivelate e partiti politici costituiti, sostituiti dalla tecnologia intesa come libertà assoluta. Una democrazia diretta, anche questa assoluta, in cui ogni uomo è padrone di se stesso e di quello che lo circonda, attraverso il potere decisionale del “click” del mouse o della tastiera.

Una visione esoterica e millenarista del mondo per raggiungere la quale è però necessario sporcarsi le mani, attraverso un lavoro umano – troppo umano – quale il controllo della rete. In attesa di diventare il bene assoluto, la rete è infatti un meccanismo che va sfruttato nelle sue imperfezioni, come il fatto che meno del 10% degli utenti è comunemente considerato attivo (produttore di contenuti) rispetto alla stragrande maggioranza degli utenti che sono ricettori passivi, e quindi influenzabili. Ecco quindi che il controllo della rete, secondo la strategia esplicitata dalla Casaleggio Associati, avviene attraverso l’occupazione dei blog e dei siti d’informazione dove, tramite l’utilizzo di “persuasori” (il 10% degli utenti attivi) si può arrivare condizionare la massa del 90%. Uno strano modo di raggiungere la democrazia e la libertà, sempre che in questa distopia tecnocratica e millenarista le due parole abbiano ancora il significato che noi attribuiamo loro.

5 comments for “ANALISI ESOTERICA M5S

  1. 26 marzo 2016 at 04:40

    [url=http://elimite.space/]elimite[/url]

  2. 18 marzo 2016 at 17:11

    [url=http://provera.us.com/]buy provera pills with mastercard[/url]

  3. 29 febbraio 2016 at 12:23

    [url=http://nolvadex.science/]buy cheap nolvadex online without prescription[/url]

  4. 25 febbraio 2016 at 13:27

    [url=http://treating-headaches.com/]cafergot[/url]

  5. 13 gennaio 2016 at 12:41

    Its like you read my mind! You appear to know so much about this, like you wrote the book in it or something. I think that you could do with some pics to drive the message home a little bit, but instead of that, this is fantastic blog. A great read. I’ll definitely be back.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *