Mese: agosto 2012

TASSATE I RICCHI, E PAGHERANNO I POVERI

La demagogia costa sempre cara: quella fiscale in particolare, perché la si paga presto ed in contanti. Vediamo alcuni esempi recenti.
Prima notizia: la tassa sul lusso, sulle imbarcazioni e vetture di pregio in particolare, voluta dal Governo Monti, ha prodotto (ma va là?) meno di un terzo del gettito stimato. Mancano all’ appello circa 250 M€, che verranno recuperati dalle tasche degli italiani che imbarcazioni non hanno.

IN ATTESA DI TAMPA E CHARLOTTE: STORIA E STORIE DELLA CONVENTION USA

E’ in vista delle elezioni presidenziali del 1832 che il partito antimassonico, nato da poco e all’epoca intenzionato come suggerisce il nome a combattere il vero o presunto strapotere della massoneria (il presidente in carica, Andrew Jackson era un ‘fratello’ così come il principale esponente dell’opposizione, Henry Clay, e le logge potevano contare su molti altri vip), decide di designare il proprio candidato a White House convocando una Convention che si svolge nel settembre del 1831 a Baltimora.

Il “vero” John Kennedy

Come tutti coloro che hanno seguito la storia americana del secondo Novecento sui rotocalchi (nel caso, su ‘Novella 2000’, non ci si può sbagliare), Mario Monti – lo ha dichiarato a Sette, l’inserto del Corriere – adora John Kennedy, il peggior presidente della storia USA.
Qui di seguito, il mio documentato e incontrovertibile pezzo sull’unico cattolico arrivato a White House a suo tempo ricompreso nel mio ‘Americana’