Mese: luglio 2012

Due portafogli

E’ in corso una affollatissima riunione degli studenti universitari latino americani. Un giovanissimo Fidel Castro guida la delegazione cubana. Ecco che qualcuno uccide il locale leader liberale radicale Jorge Eliecer Gaitan. Scoppia la sommossa.
Fidel capisce che è il suo momento. Alla testa di un numeroso gruppo di seguaci che ha appena arringato, ferma un autobus cittadino e se ne impadronisce. Conta di partire alla volta della sede della Radio Nazionale, di occuparla e di proclamare da quei microfoni la rivoluzione. E’ sul punto di salire sul veicolo quando si accorge che nella ressa gli hanno rubato il portafogli.

Share

Similitudini storiche

E’ acclarato che gli avvenimenti storici sono irripetibili . Cionondimeno ci si consenta di evocarne due : la rotta di Caporetto e la vittoria di Vittorio Veneto nel corso del Primo Conflitto Mondiale.
Ci sembra, infatti, che nel disastroso sfondamento delle linee italiane avvenuto a Caporetto alla fine dell’ottobre del 1917 e nella catastrofica ritirata della nostra 2a Armata che ne seguì, nell’eroica, successiva resistenza sulla linea del Piave che interruppe l’avanzata delle truppe tedesche ed austro-ungariche, nella sostituzione del Primo Ministro Paolo Boselli con V.E. Orlando e del Gen. Cadorna, Capo di Stato Maggiore, con il Gen. A. Diaz (N.B. su designazione del Capo dello Stato, il Re Vittorio Emanuele III ),nell’aiuto, peraltro, non determinante prestatoci dagli alleati francesi, britannici e statunitensi, nel rifiuto, voluto dal monarca, agli alleati di una ritirata di maggior profondità, nella strenua resistenza sul Piave all’offensiva nemica del 15-23 giugno 1918,nella controffensiva italiana dell’ottobre 1918 che portò alla vittoria di Vittorio Veneto ed alla conclusione della guerra il 4-novembre dello stesso anno, siano ravvisabili alcuni elementi che, “mutatis mutandis”, presentano, forse, tratti di affinità con i recentissimi avvenimenti del nostro paese. (E’, ovviamente, escluso dall’elenco delle similitudini l’esito delle vicende attuali perché la conoscenza del futuro é interdetta in genere agli umani).

Share

Il nostro giornale Cartalibera promuove il premio di laurea “Egidio Sterpa” sulla storia del liberalismo italiano e invita tutti a darne la massima diffusione

Il Circolo culturale Benedetto Croce promuove un’iniziativa diretta a conferire un premio di laurea, indirizzato a laureati da in discipline economiche, giuridiche e sociali nell’anno accademico 2012/2013, per onorare la memoria di Egidio Sterpa, giornalista e politico liberale.

Share