PER MEMORIA E CONOSCENZA

Nato nel 1925 e conseguentemente educato politicamente in epoca fascista…
Iscritto al Partito Comunista Italiano dal 1945 al 1991 (due anni dopo la
caduta del muro di Berlino e solo quando il PCI si è sciolto: che tenacia!)…
Sostenitore a parole e in numerosi scritti, per lunghi anni, della
ineccepibile correttezza dell’invasione sovietica dell’Ungheria nel 1956…
Prono per decenni ai voleri del Partito Comunista Sovietico che, del resto,
decisamente contribuendo al sostentamento del suo PCI, in effetti gli pagava
anche le campagne elettorali…
Da sempre, ampiamente partecipe, con qualche assai opportuno distinguo, delle
decisioni e determinazioni ‘democratiche’ del suo PCI…
Presidente della Camera dei deputati e ministro…
Parlamentare europeo…
Senza dubbio corresponsabile per tutto quanto esposto del declino del Paese
Italia

GIORGIO NAPOLITANO

da quando eletto dalle sinistre presidente della repubblica
pontifica ogni giorno discettando di etica,
impartisce lezioni di democrazia,
bacchetta i politici
spessissimo andando oltre i limiti che la Carta costituzionale chiaramente
indica

Opportuno, anzi necessario, ricordare agli smemorati con chi hanno a che fare.
Opportuno, anzi indispensabile, illustrare ai giovani i precedenti formativi e
riguardanti la militanza di questo signore.

Share

3 comments for “PER MEMORIA E CONOSCENZA

  1. Un tuo creditore
    12 giugno 2012 at 15:19

    Invece di sparlare di tutto e di niente, paga i debiti!

    Buffone

  2. Piccolapatria
    9 novembre 2011 at 12:20

    Ma ora fa il monarca illuminato e dispensa santini ammonitori molto apprezzati da chi non ha memoria o per inveterata convinzione ideologica; se un comune cittadino con testa propria pensante si permettesse di criticarlo ad alta voce potrebbe incorrere nell’incriminazione per “lesa maestà”…

  3. giorgio castriota s.m.b.
    8 novembre 2011 at 12:33

    Condivido il contenuto dell’articolo .Quando Napolitano venne eletto Presidente della Repubblica scrissi su L’Opinione un articoletto in cui ricordavo il suo iter politico ed i suoi scritti pro URSS . Noto a tale proposito che quando scrisse detti articoli Napolitano era un uomo maturo ed un politico sperimentato e non poteva non sapere cosa fosse la dittatura comunista ed i suoi crimini … ma lui apparteneva alla corrente dei c.d. Miglioristi ” che chiamai degli “Opportunisti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *