I guerrafondai USA? Democratici!

La sinistra, non solo in Italia, crassamente ignorante ma che sa di poter contare sull’ignoranza altrettanto grave della destra, quanto ai partiti americani, va da sempre sostenendo che i democratici sono pacifisti e i repubblicani guerrafondai.
Guardiamo, allora, alle diverse guerre del Novecento e non attraverso le lenti dell’ideologia ma rifacendoci alla storia con affermazioni incontrovertibili.
Prima mondiale: gli USA entrano agli inizi del secondo mandato di Woodrow Wilson, democratico che nel corso della campagna elettorale del 1916 aveva lasciato intendere che in guerra non sarebbe sceso.
Seconda mondiale: presidente Franklin Delano Roosevelt, ovviamente democratico e icona delle sinistre europee che (e non mi riferisco solo alla guerra) non lo conoscono affatto.
(Per inciso, l’utilizzo delle atomiche su Hiroshima e Nagasaki è deciso dal democratico Harry Truman).
Corea: capo dello Stato Harry Truman, democratico.
Vietnam: presidente John Kennedy (poi, Lyndon Johnson), democratico (come Johnson).
Ex Jugoslavia: lunghi e pesanti bombardamenti decisi da Bill Clinton, democratico.
Di più, sia in Corea che in Vietnam, sono stati i repubblicani a cercare e concludere la pace.
Questo, ripeto, ci dice la storia.
Quanto alla Guerra del Golfo, fu decisa dall’ONU, tant’è che, fra gli altri, partecipavamo anche noi italiani.
I ‘sinistri’ che, per caso, dovessero leggere queste righe ne dimenticheranno il contenuto in dieci secondi e continueranno a blaterare di repubblicani guerrafondai.
I ‘destri’ non ne avranno memoria, incapaci come sono di opporsi al dilagare dell’ignoranza di sinistra che nei media ma non solo si sostiene con sistemi assai simili a quelli usati dalle massonerie per non dire dalla mafia.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *