Indirizzi per un programma liberale per Milano

Oggi il termine “liberale” è spesso abusato in politica. Eppure proprio di un’autentica rivoluzione liberale avrebbe bisogno il Paese – come non manca di ricordarci l’ultima Economic Review del Paese dell’OCSE – per riprendere un percorso di sviluppo e per offrire opportunità di lavoro e di impresa.

Molti dei mali italiani derivano da leggi e politiche nazionali, ma alcune riforme e azioni significative posso essere fatte a livello municipale.

Le elezioni amministrative milanesi costituiscono un’opportunità per sviluppare un vero programma liberale per Milano. Lo sottoponiamo ai candidati sindaci prima del ballottaggio.

Ecco gli elementi chiave di un programma liberale per Milano:

–       Nessun aumento della pressione fiscale locale attraverso imposte locali o addizionali

–       Liberalizzazione delle licenze per le attività di impresa (tutelando i diritti acquisiti attraverso compensazioni)

–       Liberalizzazione degli orari degli esercizi commerciali

–       Semplificazione amministrativa con l’eliminazione delle autorizzazioni (rafforzando i controlli) o l’introduzione del silenzio – assenso dopo una settimana per tutte le autorizzazioni che non coinvolgono interessi preminenti nazionali (es. sicurezza, paesaggio)

–       Avvio di un percorso di privatizzazione di tutte le partecipazioni comunali (si veda quanto richiesto dal “Manifesto per le privatizzazioni” elaborato da Alessandro De Nicola, Edoardo Croci e Franco De Benedetti – Adam Smith Society)

–       Alienazione dell’intero patrimonio immobiliare comunale non di valore storico-monumentale

–       Ricorso ad affidamento tramite gara di tutti i servizi affidati dall’amministrazione all’esterno

–       Applicazione del principio “chi usa paga” per non mettere a carico della collettività servizi ad uso privato

–       Applicazione del principio “chi inquina paga” per non mettere a carico della società le esternalità generate da attività private

–       Responsabilizzazione dei funzionari pubblici attraverso un sistema premiante in relazione ai risultati

–       Trasparenza di tutti gli atti deliberativi comunali mediante immediata pubblicazione sul sito del Comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *