Il Foglio per il diritto alla privacy

(pubblicato su ilfoglio.it)

La legge sulle intercettazioni, affidata alla dialettica politica e parlamentare, è controversa. La nostra opinione è che non debba essere offuscato o marginalizzato, nel conflitto intorno al testo della legge, il principio liberale e costituzionale della riservatezza delle comunicazioni, perno della privacy.

Gridare “intercettateci tutti”

– significa dimenticare il massacro di umanità
che si è compiuto nel corso del Novecento per la pretesa del potere di interferire nelle vite degli altri, e gravemente sottovalutare la potenziale deriva orwelliana del nuovo mondo tecnologico

– significa ritenere che lo Stato possa ogni cosa, anche penetrare nei luoghi più reconditi e sacri del privato, calpestando quella dignità della persona su cui devono fondarsi leggi e regole della convivenza civile

– significa cancellare l’articolo 15 della nostra Costituzione,
che sancisce il diritto alla riservatezza

La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione fu considerata dai Costituenti inviolabile. Bisogna salvaguardare l’efficienza delle indagini penali contro ogni forma di criminalità e la libertà della stampa  e degli altri mezzi di comunicazione di massa. Ma non c’è mobilitazione che possa svolgersi nel disprezzo di questo basilare diritto del cittadino.

Pierluigi Battista, Giovanni Belardelli, Margherita Boniver, Alessandro Campi, Luigi Compagna, Aldo Canovari, Carlo Cerami, Francesco Cundari, Alain Elkann, Mattia Feltri, Tommaso E. Frosini, Giancarlo Galli, Ernesto Galli della Loggia, Benedetto Ippolito, Luca Josi, Raffaele La Capria, Luciano Lanna, Carmen Llera, Roberta Mazzoni, Piero Ostellino, Angelo Panebianco, Giampaolo Pansa, Roberto Papetti,  Flavia Perina, Sergio Pizzolante, Luca Rigoni, Carlo Ripa di Meana, Andrea Romano, Carlo Rossella, Giovanni Russo, Susanna Tamaro, Umberto Silva

2 comments for “Il Foglio per il diritto alla privacy

  1. 21 luglio 2014 at 18:39

    Yes, the ignition muolde when first failing will cause the engine to die when it warms and start back up after it has a chance to cool (not necessarily cold.If the chack engine light is on, it would be a good idea to have the codes scanned to see if there is a misfire present. If there is a misfire and a loss of coolant, you may have a . You can scan the codes your self at home. Here is how to do it along with code desciptions:

  2. 6 luglio 2014 at 14:07

    Hopping best for all staff:I am listning to your progarm especially that progarm deals with health at morning 10oclock according to Iraq time. Please inform me the adress of any especialist (Arabi) in the feild of downsyndrom, or those deals with disability in talkingkind regards

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *