Il moderatore

La domanda è: deve necessariamente il moderatore essere moderato?

Se la risposta è sì, non sono certo per natura la persona più adatta a svolgere tale funzione ed ancor meno oggi in questa particolare congerie.

Profondamente deluso dall’esito delle politiche del trascorso aprile dopo le quali ho dichiarato sui quotidiani e dallo schermo delle tv la scissione dall’Italia del ‘vero Varesotto’ (da quel momento, dal capoluogo bosino al Maggiore e ai confini con la Svizzera, per decreto, siamo tornati a vivere come ai bei tempi di contrabbando e di gioco d’azzardo!), nel corso di questa campagna per le amministrative mi adopero in ogni possibile modo perchè anche qui a Milano (a Varese, la questione neppure si pone) la Casa delle Libertà vinca.

Non vorrei, infatti, vedermi costretto davvero, se la sinistra dovesse prevalere sotto il Duomo, ad ordinare la costruzione e la posa in essere di steccati e cavalli di Frisia all’incirca a metà dell’autostrada A8 che dividano non solo metaforicamente ma nel concreto due Italie assolutamente diverse dal punto di vista dell’antropologia politica e sociale: quella pauperistica, assistenzialista ed infinitamente triste che vuole imporre a tutti la sinistra e quella piena di speranze, di iniziative, di allegria che è ideale e sostanza di quei tanti generosi individualisti che formano la destra di casa nostra.

E’ quindi in ragione di quanto finora detto che ho accolto con vero piacere l’invito che mi è stato rivolto di essere qui oggi, moderatore non certamente moderato, a sostenere in generale lo schieramento di centro destra e in particolare Edoardo Croci.

Altri, e segnatamente Egidio Sterpa, Livio Caputo e Raffaele Costa, vi parleranno più diffusamente di lui.

Io posso solo in quest’ambito testimoniare del suo impegno, della sua fede liberale, delle sue capacità e garantire che una volta eletto (non pensi neppure a perdere!) opererà per il meglio come gli è proprio e naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *