“Un graffio a” …. Storace

Un plauso unanime ha accolto l’ex Governatore del Lazio, trombato all’ultima prova elettorale, al Ministero della Sanità.

Basta con i tecnici che fanno favori alle imprese che producono macchinari medicali e alle case farmaceutiche (Sirchia parrebbe invischiato in una brutta storia)! Arriva il capopopolo e difensore del popolo Storace. Ci pensa lui a difendere i cittadini e i consumatori.

Come? L’antitrust ha chiesto di rimuovere i divieti alla vendita dei farmaci “da banco” (cioè quelli che già oggi si vendono senza prescrizione medica) nei supermercati. Cosa che avviene già negli USA e in molti Paesi europei. Il prezzo di questi farmaci in Italia è assai più caro che all’estero proprio perchè riservati al canale distributivo farmaceutico.

Storace si è subito opposto.

Le case farmaceutiche e i farmacisti ringraziano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *