Un graffio a… Berlusconi

Pare che il Governo sia intenzionato ad andare avanti nell’aumentare del 700% le tasse sui mutui per l’acquisto della seconda casa.

E’ di fatto, anche se indirettamente, una tassa patrimoniale, che colpisce la casa, il bene rifugio preferito dagli italiani.

La nuova tassa peserà nella maggio parte dei casi da qualche migliaio a qualche decina di migliaia di euro per ogni mutuo. Un bel salasso.

E’ una tassa particolarmente odiosa, perchè non colpisce i grandi ricchi, che non hanno certo bisogno di contrarre mutui per comprare casa, ma la media borghesia, che – visti i prezzi degli immobili – ai risparmi di una vita devono comunque aggiungere un mutuo.

Ci ripensi, Presidente Berlusconi, non vorremmo che qualcuno la accusasse di “conflitto di interessi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *